Seleziona una pagina

Mi definisco volentieri un markettaro, ma di sicuro non sono molto adatto per l’instant marketing.

Il Web Marketing festival a cui ho partecipato il 23 e 24 giugno é stato un evento cosi intenso e completo che per scrivere ciò che stai leggendo c´ho messo qualche settimana prima di visionare tutto il materiale accumulato in due giorni.

Decine e decine di stand visitati, centinaia le persone con cui ho parlato. Ho avuto la grande opportunità di confrontarmi con i più grandi esperti italiani del settore di web marketing e devo dire che sono proprio come me li aspettavo. Alcuni Nerd, altri pazzi intraprendenti e altri ancora molto ma molto social!

Tra questi c’era chi guadagnava migliaia di euro al mese disponendo soltanto di un laptop, una connessione Wi-Fi e un conto corrente collegato ad un sito. Ovviamente non poteva mancargli un pizzico di sale in zucca.

Lo spazio del palacongressi sembrava quasi striminzito per ospitare un evento cosi sorprendente, considerando che si estendeva per circa 36.000 mq!

Tra gli stand ho avuto l’occasione di conoscere Start up come Wendy, che traccia e monitora prodotti come food and beverage in tutto il mondo, tantissime agenzie di marketing che si occupano di ogni ramo di comunicazione aziendale che si svolga online e tante altre società che offrono servizi di consulenza per rivolgersi ai mercati esteri in modo assolutamente innovativo.

Come dico sempre io, in Italia un imprenditore può dare lezioni migliori che un professore. É lui che è immerso nella pratica, il professore invece é immerso nella teoria, e nell’attività d’impresa è la pratica a fare da padrone.

Tutti questi contatti li terrò con me, insieme all’enorme bagaglio culturale che mi hanno trasmesso, sicuramente tornerò in una fiera di Marketing!

Magari la prossima volta scriverò un articolo in meno tempo. Anche se su questo non ne sono altrettanto sicuro…